L'autore della banca dati Matthias Quast

Matthias Quast, nato a Heidelberg (Germania), studia storia dell’arte, urbanistica e filologia italiana nelle università di Monaco di Baviera, Bonn e Parigi.

Nel 1988 conclude il dottorato di ricerca in storia dell’arte con una tesi sulla Villa Montalto a Roma, studio che ricostruisce, in base alla documentazione scritta e iconografica, un complesso cinquecentesco andato perduto nell’Ottocento e il suo intrecciarsi con gli interventi urbanistici di Papa Sisto V. Dal 1988 collabora al progetto di ricerca sulle chiese di Siena (Die Kirchen von Siena) promosso dall’Istituto Germanico di Storia dell’Arte di Firenze (Istituto Max Planck). Dal 1990 al 1997 esercita libera docenza all’Università di Monaco di Baviera. Dal 1993 al 1998 ricopre l’incarico di professore assistente al Dipartimento di Storia dell’arte dell’Università di Heidelberg. Dal 1999 al 2002 è titolare di contratto di ricerca alla Bibliotheca Hertziana (Istituto Max Planck di Storia dell’Arte) Roma. Nel 2002 insegna storia dell’architettura al Politecnico di Francoforte sul Meno. Dal 2003 libero professionista, associato all’Istituto Germanico di Storia dell’Arte di Firenze. Continua a lavorare sull’architettura senese. Ulteriori progetti: creazione di un archivio digitale d’immagini sull’architettura italiana; avviamento di attività universitarie a Spoleto.

Numerose pubblicazioni sull’architettura delle ville in Italia, sull’urbanistica romana del tardo Cinquecento, sull’architettura e urbanistica senese.



Recapiti:

Piazzetta del Teatro Clitunno, 2
06049 Spoleto PG

tel. +39.0743.225036
cell. +39.340.8633990
quast@khi.fi.it